7 Marzo 2020

Come accordare la chitarra

Prima di tutto occorre ricordare il nome delle note in base alla nomenclatura anglosassone, per cui sulla sinistra avete le sigle e sulla destra il loro corrispettivo nome in italiano:

* A = LA 
* B = SI 
* C = DO 
* D = RE 
* E = MI 
* F = FA 
* G = SOL 

In secondo luogo dovete ricordare che per accordare ogni singola corda della chitarra occorre muovere le chiavi corrispondenti (i piroli che si trovano sulla paletta):

La rotazione dei piroli permette di variare la tensione delle corde e di conseguenza accordare la chitarra.

- Per tirare la corda (senso antiorario) girare il pirolo verso sinistra; il suono cresce.

- Per allentare la corda girare il pirolo (senso orario) verso destra; il suono decresce.

Se la corda risulta essere troppo tesa non continuare a tirarla, bensì, al contrario, bisogna allentarla (girando il pirolo in senso orario).

Cosa ricordare

Le note musicali sono 12 (scala cromatica):

DO – DO DIESIS – RE – RE DIESIS – MI – FA – FA DIESISSOLSOL DIESIS -LA – LA DIESIS – SI.

Sullo smartphone o sull’accordatore elettronico le note saranno così visualizzate:

C – C# – D – D# – E – F – F# – G – G# – A – A# – B.

* # = DIESIS

Quindi nell’accordare la chitarra, prima di arrivare alla nota desiderata, passerete attraverso le altre note della scala cromatica.

Facciamo un esempio

  • Devo accordare la prima corda della chitarra, che si chiama MI (sigla corrispondente E);
  • aprite l’app o accendete l’accordatore elettronico;
  • pizzicate la prima corda con la mano destra;
  • leggete la sigla sul monitor dello smartphone o dell’accordatore elettronico;
  • se la sigla non è E (MI), ma ad esempio D (RE), significa che la corda non è accordata e quindi dobbiamo tirarla per far crescere il suono (perché D si trova prima di E);
  • prima di arrivare al MI (E), tirando il pirolo corrispondente alla prima corda, passeremo per le altre note (poiché stiamo partendo dal RE – passeremo per il RE DIESIS e poi arriveremo al MI, in sigla da D passeremo per D DIESIS e poi arriveremo a E);
  • il medesimo meccanismo vale se la corda risulta essere troppo tirata, in questo caso il suono deve scendere e il pirolo sarà girato in senso orario.
N.B. 
se usate un'app questa, al contrario 
dell’accordatore elettronico, 
se la corda risulta essere troppo 
bassa o troppo alta, potrebbe 
visualizzare a schermo la scritta
 “troppo alto” o “troppo basso” 
(come ad esempio l'app guitartuna).

Il file PDF di “come accordare la chitarra” disponibile nell’ sezione spartiti del blog.

04-06-2020 4:32

Scegli il colore:

Altre informazioni qui.

Newsletter

Cancella

Copyright 2008 / 2020 Fabio de Simone | contatti