4 Marzo 2020

Come si costruisce l' accordo di do maggiore

Per costruire un accordo bisogna sapere cosa sia un intervallo musicale che è la distanza (acustica) tra due suoni.

Il primo intervallo che devi studiare è quello di terza: prendi la dota do e da questa conta per tre (quindi do, re, mi).

La distanza tra do e mi è un intervallo di terza, la base della costruzione di un accordo maggiore o minore.
L’intervallo di terza può essere maggiore o minore a seconda dei toni e semitoni da cui è formato.

Nello specifico l’intervallo do – mi è formato da due toni e secondo la teoria musicale si configura come un intervallo di terza maggiore (dal suono bello, dolce e alla base della stragrande maggioranza delle melodie che quotidianamente ascoltiamo).

Al contrario un intervallo come mi – sol è formato da un tono e mezzo (un tono più un semitoni) per cui, sempre secondo la teoria musicale, si configura come un intervallo di terza minore (dal suono più triste rispetto all’intervallo di terza maggiore).

La sovrapposizione di questi suoni, do – mi – sol, forma l’accordo di do maggiore, formato appunto dalla sovrapposizione di una terza maggiore e una terza minore (tutti gli accordi maggiori rispettano questa regola).

Sul pianoforte se suoni i tasti corrispondenti a questi tre suoni ottieni l’accordo di do maggiore e lo stesso accade sulla chitarra ma con una differenza: se vuoi suonare questo accordo con un rasgueo o con un plettrata, per accompagnare un brano di musica leggera ad esempio, allora devi raddoppiare o triplicare alcuni dei suoni che compongono l’accordo.

Nel caso di do maggiore ad esempio sulla quinta corda premerai con la mano sinistra il do, sulla quarta il mi, il sol della terza sarà a vuoto (non premerai alcun suono su questa corda), sulla seconda corda raddoppierai il do premendolo sul primo tasto e infine la prima e la sesta corda produrranno il suono mi a vuoto (vedi esempio sotto).

A questo punto sei pronto per suonare l’accordo di do maggiore facendo scivolare la mano destra dalla sesta alla seconda corda a mano libera o con un plettro.

03-07-2020 19:35

Scegli il colore:

Altre informazioni qui.

Newsletter

Cancella

Copyright 2008 / 2020 Fabio de Simone | contatti