9 Luglio 2014

GuitArt n.75: rubriche, interviste, flamenco e tanto altro...

GuitArt n75: Storia della chitarra in Italia, Osservatorio Contemporaneo, Prove chitarra, Flamenco, Laboratorio di tecnica strumentale, Legislazione scolastica, Didattica, Recensioni e tanto altro ancora…

Nella rubrica dedicata agli arrangiamenti e brani per i Licei Musicali GuitArt pubblica “La cucaracha” nell’arrangiamento per chitarra sola del M° Fabio de Simone.

La cucaracha (in spagnolo “Lo scarafaggio”) è una tradizionale canzone messicana folk, che divenne popolare successivamente alla rivoluzione messicana. Le origini sono sconosciute, ma si sa che era già molto popolare agli inizi del XX secolo. Si ipotizza anche che l’origine sia spagnola, però non ci sono fonti per questa affermazione, in quanto non c’è traccia della canzone in altri paesi dell’America Latina.

La tonalità adoperata per l’arrangiamento è quella di Do Maggiore e la tecnica di base è quella classica. Durante l’esecuzione l’allievo dovrà adoperare la tecnica del rasgueo utilizzata anche in alcuni passaggi in cadenza (v. batt. n. 22 e n. 41) mentre la melodia continua a camminare.

Il lavoro è completo della diteggiatura della mano sinistra e sono presenti i segni di agogica e dinamica.

Si consiglia all’allievo di analizzare il brano in classe insieme all’insegnante, ponendo l’accento sulla tonalità nella quale il brano è stato arrangiato e sull’andamento della melodia, così da rendere facile la memorizzazione del pezzo in quanto fase conseguente allo studio.

Nella ripetizione della strofa è stato inserito il mordente, abbellimento che l’alunno dovrà studiare ed imparare ad eseguire. Il maestro spiegherà in classe il perché gli abbellimenti costituiscano un valore aggiunto alla musica e quale sia stato il loro sviluppo nella storia.

A breve, nella sezione media del blog, il video e l’mp3 dell’arrangiamento!

Per info e abbonamenti:

- http://www.atelierdelaguitarra.it

27-11-2022 5:32

Scegli il colore:

Altre informazioni qui.

Newsletter

Cancella

Copyright 2008 / 2022 Fabio de Simone | contatti