12 Aprile 2013

GuitArt n68 - Scuole Medie ad Indirizzo Musicale e Licei Musicali

Il n. 68 della rivista GuitArt (anno diciasettesimo ottobre/dicembre 2012), nella rubrica dedicata al Laboratorio di didattica per le scuole medie ad indirizzo musicale, pubblica due arrangiamenti per duo di chitarre del M° Fabio de Simone: “For he is a jolly good fellow” e “Bananaman (Jamaica)”.

“For he is a jolly good fellow”, brano scritto in Inghilterra agli inizi del Settecento, è una canzone molto conosciuta che in italiano è stata tradotta con “Perché è un bravo ragazzo”. L’arrangiamento proposto è nella tonalità di Do Maggiore e tempo 6/8. La melodia è affidata all’alunno che dovrà eseguirla tra la prima e la terza corda. Con questo brano l’alunno avrà l’occasione di ripassare i tempi semplici e i tempi composti.

“Bananaman” è un canto tradizionale della Jamaica, caratterizzato da una melodia molto orecchiabile e da un ritmo, affidato alla seconda chitarra, contraddistinto dall’accentazione dei tempi deboli, mentre sul tempo forte si suonerà il basso che è la fondamentale dell’accordo. L’arrangiamento è nella tonalità di Do Maggiore e tempo 2/4. L’alunno dovrà suonare la melodia mentre il maestro lo accompagnerà eseguendo, dove segnata, la percussione con il dorso della mano destra sulla cordiera della chitarra in prossimità della buca. L’alunno nell’esecuzione dovrà prestare attenzione alle sincopi, che il maestro spiegherà in classe insieme alle legature di valore e di portamento. 
La diteggiatura della mano destra è lasciata alla scelta del maestro che ne discuterà in classe insieme all’alunno. In tutti gli arrangiamenti anche la seconda chitarra potrà essere eseguita dall’allievo laddove questi riveli una buona padronanza dello strumento.

Con questo numero di GuitArt si apre anche la rubrica Licei Musicali sempre a cura del M° Fabio de Simone che propone uno “Studio n. 1 sulle legature discendenti” e l’arrangiamento per chitarra sola di un brano popolare lombardo “Canzone Milanese”.

Nello “Studio n. 1 sulle legature discendenti”, scritto nella tonalità di Mi Maggiore e tempo 4/4, lo studente deve rispettare la diteggiatura della mano sinistra sia per poter eseguire le legature false o per percussione (che consentono di legare su corde diverse una nota con un’altra più acuta o più grave) sia per anticipare il barré al IV tasto al fine di non stoppare il suono. Quando si eseguono le legature discendenti l’esecutore dovrà rispettare la pausa, stoppando tutti i suoni delle altre corde.

“Canzone milanese” è l’arrangiamento per chitarra sola di un brano popolare lombardo “Oh mia bela madunina” nella tonalità di Mi maggiore caratterizzato da un’introduzione, l’esposizione del tema, lo sviluppo dello stesso, la sua ripresa e la conclusione del pezzo attraverso una breve coda che porta verso un “rallentare…molto…poco…a…poco…”. Lo studente deve porre attenzione nell’evidenziare la melodia e nel rispettare i segni di dinamica presenti nel brano.

Per info e abbonamenti:

- www.atelierdelaguitarra.it

Elenco pubblicazioni

21-10-2019 11:59

Scegli il colore:

Altre informazioni qui.

Newsletter

Cancella

Copyright 2008 / 2019 Fabio de Simone | contatti